Cosa vedere a Roma

Le 8 Fontane più Curiose di Roma!

Link sponsorizzati

Fontana_Tartarughe_Piazza_Mattei_Roma
Vuoi conoscere le fontane più curiose ed insolite di Roma? Leggi ora il mio articolo con cui ti porterò in giro per la città a dissetarti in modo originale!
  • 426
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    429
    Shares

Roma è una città d’acqua e fin dall’epoca romana, sparse qua e là, furono costruite fontane dalle forme e dalle funzioni più disparate, diventando ben presto però eleganti e sofisticate soluzioni adottate per decorare piazze e strade.

Impossibile non pensare in questo senso alla straordinaria Fontana dei Quattro Fiumi in piazza Navona o all’immensa Fontana di Trevi, ma alcune si distinguono indubbiamente per la loro originalità.

Oggi però ti vogliamo far divertire, e per farlo abbiamo selezionato per te quelle che secondo noi sono le fontane più particolari e curiose di tutta Roma.

Sei pronto?

Partiamo!




8. Le Fontanelle Rionali

Fontana_degli_Artisti_via_Margutta

Si tratta di nove fontanelle realizzate negli anni ’20 del Novecento dall’architetto Pietro Lombardi e modellate in modo tale da ricollegarsi direttamente al rione o alla zona in cui furono poste.

Ecco tutte le fontanelle rionali della città:

  • la Fontana delle Anfore per Testaccio,
  • la Fontana della Botte per Trastevere,
  • la Fontana della Pigna per il rione omonimo,
  • la Fontana delle Tiare al di fuori del colonnato di San Pietro,
  • la Fontana dei Libri addossata al Palazzo della Sapienza,
  • la Fontana degli Artisti in via Margutta,
  • la Fontana delle Palle di Cannone vicino a Castel Sant’Angelo,
  • la Fontana del Timone in ricordo del Porto di Ripa Grande
  • e la Fontana dei Monti con i tre colli del rione.

Qui trovi il mio articolo sulle fontanelle rionali di Roma sono fontanelle davvero uniche!

7. Le Fontane con le Statue Parlanti

fontana_del_babuino_Statue_Parlanti_Roma

Le celebri Statue Parlanti furono il mezzo con cui il popolo, grazie a taglienti cartelli satirici, riuscì a far giungere ai più potenti il proprio malcontento. E alcune di loro hanno dato origine anche a curiose fontane.

Quali?

La Fontana del Facchino, anche se in realtà la figura effigiata è quella di un acquaiolo, la Fontana del Babuino e la ben più elegante fontana nei Musei Capitolini, la Fontana del Marforio.

Non perdere il mio articolo su tutte le statue parlanti di Roma, grazie al quale potrai effettuare un simpatico ed insolito tour in giro per la Capitale.

6. La Fontana delle Rane

Fontana_delle_Rane_Roma

Proprio al Bernini che Gino Coppedè si ispirò quando realizzò l’estroso quartiere che porta il suo nome.

Come spesso accade a Roma, dove c’è una piazza c’è anche una fontana: fu così che Coppedè ne ideò una molto simile a quella del Bernini, ma al posto delle tartarughe posizionò le rane!

5. Le Quattro Fontane

Quattro_Fontane_Roma

Scarica la mia Guida Gratuita: Vuoi scoprire i 10 posti più curiosi e segreti di Roma? Davvero in pochi conoscono questi luoghi meravigliosi, e difficilmente li riuscirai a trovare altrove! Clicca qui per scaricarla ora gratis!

Il complesso delle Quattro Fontane fu realizzato sotto il pontificato di Sisto V, alla fine del 1500, per evidenziare sul colle Quirinale l’importante incrocio tra la Strada Pia (le odierne Vie XX Settembre e del Quirinale) e la Strada Felice (le attuali vie Quattro Fontane e Sistina) aperta dallo stesso papa.

Si scelse di posizionare ciascuna fontana nell’angolo dei quattro palazzi che qui si affacciano, l’una rivolta verso l’altra, divenendo in questo senso parte integrante delle pareti stesse!

4. Le Fontane a Sarcofago

Fontane_A_Sarcofago_Roma

Data la ricchezza di resti dell’antica Roma presenti in città, ecco che ben presto i sarcofagi, in molti casi decorati con splendidi rilievi, iniziarono ad essere utilizzati come vasche per le fontane.

In città ce ne sono oggi ancora molti come per esempio quelle in piazza del Popolo o all’uscita della metropolitana del Colosseo.




3. I Beveratori

Fontane_A_Sarcofago_Roma

Nella Roma papale molto importante era la fontana a servizio pubblico detta “beveratore” ovvero  abbeveratoio.

Soprattutto usata da cavalli assetati, diventava fondamentale anche per i residenti, che usavano l’acqua qui raccolta per bere e per le altre necessità giornaliere.

Di queste particolari fontane, oggi resta per esempio ben visibile ai passanti quella in piazza del Nazareno su cui è effigiata una testa di bufalo per la famiglia omonima, anche se forse la più nota è il gioiello del Bernini, la Fontana delle Api, oggi all’inizio di via Veneto.

2. I Nasoni

Fontanelle_Roma_Nasoni

Le fontanelle di ultima generazione, sono affettuosamente chiamate dai romani “nasoni” per la loro peculiare forma, talmente numerose ormai in città che se ne contano più di 2.500 esemplari!

Iniziarono ad essere realizzate a partire dalla fine del 1800, come fontanelle per uso pubblico e gratuito, e avevano come unico decoro delle teste di drago che ospitavano i cannelli di uscita per l’acqua, i quali però furono ben presto sostituiti dal tubo metallico ricurvo a cui il nome “nasone” proprio si riferisce.

1. La Fontana delle Tartarughe

Fontana_Tartarughe_Piazza_Mattei_Roma

In piazza Mattei, si trova la divertente Fontana delle Tartarughe:

i simpatici animaletti, scolpiti in bronzo, furono posti sul bacino superiore della fontana cinquecentesca dal grande Gian Lorenzo Bernini nel Seicento.

 

Buona passeggiata tra le più curiose fontane romane!

© Riproduzione riservata

Ebook gratis sui posti più insoliti di Roma

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:


  • 426
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    429
    Shares
  • 426
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  



Da non perdere a Roma:



Una risposta

  1. Guillaume

Condividi ora la tua esperienza!

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Grazie del tempo che mi hai dedicato.

Skyline Roma