Cultura

Visitare Roma in 3 Giorni a Piedi: Si Può Fare Senza Perdere il Meglio!

Link sponsorizzati

Cosa vedere a Roma in tre giorni a piedi
Se vuoi vedere tutto il meglio di Roma in 3 giorni a piedi, non perdere il mio esclusivo tour tra i monumenti più belli della Capitale!
285
Condivisioni
Condividi con i tuoi amici










Inviare

Se sei in cerca di un modo originale ed economico per visitare Roma in tre giorni, è semplice: andando a piedi!

Ho preparato per te un tour personalizzato per vedere il meglio di Roma in soli 3 giorni a piedi.

Passeggiare per il centro storico della città regalerà infatti sorprese infinite!

Potrai godere al massimo di tutte le bellezze della Capitale, evitando così strade super trafficate da macchine ed autobus.

Hai indossato scarpe comode?

Si inizia!

PRIMO GIORNO: Dalla Roma Imperiale alla Roma Barocca

Cosa_Vedere_a_Roma_in_3_Giorni_Fori_Romani
Assolutamente imperdibile è una la passeggiata dal Colosseo lungo via dei Fori Imperiali per assaporare tutto il gusto dell’antica Roma: templi, basiliche, edifici pubblici, archi, colonne e ovviamente i fori, le grandi piazze costruite dagli imperatori.

Da piazza Venezia con il gigantesco Vittoriano, si potrà salire al Campidoglio, una delle piazze più eleganti della città, progettata da Michelangelo, offre ben due terrazze panoramiche con affaccio diretto sull’area archeologica!

Scendendo dalla Cordonata, si potrà proseguire verso il Ghetto, antico quartiere che custodisce ancora oggi la memoria di un passato secolare.

Teatro-di-Marcello-Roma
Dal Teatro di Marcello fino al Portico d’Ottavia e alla Sinagoga, tra vicoli stretti e tortuosi, si raggiungerà Piazza Mattei, graziosa piazzetta con al centro la Fontana delle Tartarughe, così chiamata per le 4 tartarughe realizzate da Bernini.
Ghetto_Piazza-Mattei_Roma

Da qui si andrà verso Largo di Torre Argentina, celebre per l’area sacra formata da quattro templi di epoca repubblicana, resti romani tra i più antichi della città.

Imboccando via dei Cestari, si arriverà al celebre “pulcino” di Bernini in piazza della Minerva, proprio alle spalle del Pantheon,  l’antico tempio romano dedicato a tutte le divinità, trasformato poi in una chiesa dedicata alla Vergine.

Terminata la visita, consigliamo una pausa nello storico Caffè di Sant’Eustachio, la cui ricetta è avvolta nel mistero!
Piazza_Navona_Roma_in_3_Giorni
Ultima tappa, la piazza barocca più famosa del mondo: Piazza Navona, dove si potranno ammirare in tutto il loro splendore la Fontana dei Quattro Fiumi sempre di Bernini e la Basilica di Sant’Agnese di Borromini.

I tour più acquistati:

SECONDO GIORNO: La Roma Papale sulle due sponde del Tevere

Cosa_fare_Vedere_a-Roma_3_Giorni
Roma è anche la città dello Stato del Vaticano. E’ quindi impossibile non passeggiare nei luoghi che hanno trasformato l’Urbe nella capitale mondiale della cristianità.

Imperdibile è la visita dei Musei Vaticani, della Cappella Sistina e della Basilica di San Pietro, ma passeggiando nella zona si potranno scoprire molte altre curiosità.

Da piazza San Pietro per esempio, proseguendo lungo Borgo Santo Spirito, si raggiungerà l’Ospedale Santo Spirito fondato nell’VIII secolo, con la celebre “ruota degli esposti” voluta da Innocenzo III nel XII secolo.

Da qui si raggiungerà Castel Sant’Angelo, l’edificio che da mausoleo dell’imperatore Adriano fu trasformato in fortezza, in lussuoso appartamento papale ed infine in severo carcere. Dirigendosi verso il centro storico, la passeggiata diviene più rilassante: Via Giulia, Via dei Coronari, Campo de’ Fiori e piazza Farnese sono tappe altamente consigliate, fino a scavalcare il Tevere per raggiungere Trastevere, il quartiere più caratteristico di tutta Roma.




TERZO GIORNO: Piazze e Fontane

Piazza-di-Spagna-Roma
Roma è un museo a cielo aperto e le sue piazze e le sue fontane raccontano secoli di storia. Piazza del Popolo rappresenta uno degli ingressi principali dell’antica città ed entrando nella Basilica di Santa Maria del Popolo, si potranno ammirare due tele del Caravaggio.

Proseguendo lungo le tre vie del tridente, ci si potrà dedicare allo shopping in via del Corso, ammirare alcuni tesori nascosti coma la Fontana degli Artisti in via Margutta o riposare un po’ sugli gradini della famosa scalinata di Trinità dei Monti, ascoltando il delicato suono dell’acqua che scorre nella simpatica Fontana della Barcaccia a piazza di Spagna.

Da qui sarà possibile raggiungere poi la celebre Fontana di Trevi, e con un po’ di sforzo salire fino in piazza del Quirinale per ammirare la grandezza del palazzo sede della Presidenza della Repubblica e la Fontana dei Dioscuri, salvo poi ridiscendere sul lato opposto, raggiungendo così il Rione Monti, l’antica Suburra di epoca romana.


© Riproduzione riservata

VUOI SCOPRIRE GRATIS 10 POSTI PIU' INSOLITI DI ROMA???

Difficilmente li troverai nelle altre normali guide per turisti…

Ebook gratis sui posti più insoliti di Roma
freccia_basso
pulsante-scarica-ora


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo ora con i tuoi amici:



frecce-in-basso
285
Condivisioni
Condividi con i tuoi amici










Inviare



Scelti per te:



Condividi ora la tua esperienza!

  


Grazie del tempo che mi hai dedicato.

Skyline Roma

Scopri i 10 luoghi più insoliti di Roma.
È gratis.


Questo sito utilizza cookie di terze parti. Cliccando su Accetto o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Clicca qui per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi