Chi Sono?
Cultura

Ecco i 10 Edifici più Imponenti della Roma Antica!

Link sponsorizzati

Se vuoi scoprire quali sono i 10 edifici che hanno fatto la Storia di Roma Antica per grandezza e magnificenza, non perdere ora il nostro articolo.
62
Condivisioni
Condividi con i tuoi amici










Inviare

L’antica città di Roma, soprattutto quella che risale al periodo imperiale, ha visto realizzare i più grandiosi monumenti di tutti i tempi.
Molti sono andati distrutti, alcuni sono stati saccheggiati, altri ancora ricostruiti e modificati. Ma fortunatamente ve ne sono alcuni che, nonostante il passare dei secoli, ancora oggi possono raccontare l’imponenza dell’Urbe ai tempi degli imperatori.
Quali?
Ecco una specialissima top 10 dei monumenti più imponenti di Roma!

Prima di partire con il tour per Roma, ti consiglio di approfittare anche del mio bonus regalo:

Vuoi scoprire i luoghi di Roma veramente speciali? Clicca qui e rimarrai sbalordito da quanto di straordinario Roma nasconda.
Ah dimenticavo, questi posti non li troverai in nessuna altra parte del mio sito, e molto difficilmente qualcun altro te ne parlerà…

Ok. iniziamo!

10. Mausoleo di Adriano

Mausoleo_Adriano_Roma

Oggi completamente inglobato all’interno di Castel Sant’Angelo, il quale ne riprende forme e dimensioni, era in passato l’antico mausoleo fatto realizzare da Adriano per accogliere le proprie urne insieme a quelle dei vari membri della famiglia imperiale, in uso fino a Caracalla.
Il suo impianto circolare non fu innovativo, ma si rifaceva all’altro grande mausoleo già presente in città, quello voluto da Augusto e visibile oggi proprio di fronte all’Ara Pacis.

9. Terme di Caracalla

Biscotto-alle-Terme-di-Caracalla---dove-correre-a-Roma

Seconde per estensione tra gli impianti termali imperiali edificate in città, dopo quelle più tarde di Diocleziano, sono per noi oggi però quelle più grandi ad essere interamente visitabili.
Non solo gli ambienti più importanti del percorso termale (calidarium-tepidarium-frigidarium), ma anche palestre, spogliatoi, ambienti di servizio, giardini e ciò che resta della gigantesca cisterna che poteva contenere fino a 80.000 metri cubi d’acqua destinata alle piscine, alle fontane ma anche alle latrine e alle pulizie!
Tra le opere che aiutano a comprenderne la loro bellezza, ci sono le due vasche oggi utilizzate come fontane a piazza Farnese e le colonne delle navate nella Basilica di Santa Maria in Trastevere!




8. Tabularium

Tabularium roma

Ancora ben visibile al di sotto di Palazzo Senatorio sul Campidoglio, è il Tabularium, l’edificio di epoca tardo-repubblicana che aveva la funzione di conservare le tabulae di bronzo con le leggi e gli atti ufficiali dello stato romano.
Completato nel 68 a.C., fu posto su un alto basamento addossato alla pendice del colle e l’edificio dell’archivio vero e proprio, era articolato su più piani che si affacciavano sulla piazza retrostante, l’intera valle tra le due alture del Campidoglio e l’area del Foro Romano vero e proprio.

7. Villa Adriana

Villa-Adriana Roma

Tra le residenze extra urbane che gli imperatori fecero costruire intorno a Roma, la più straordinaria è Villa Adriana a Tivoli.
Doveva svilupparsi in origine su circa 120 ettari: una vera e propria città con tutti i servizi possibili ed immaginabili come per esempio le terme, i padiglioni con le sale private, quelli con le aree di rappresentanza come la sala del trono, ma ancora biblioteche, templi, stanze per gli ospiti, un canopo realizzato alla moda egizia e perfino un teatro marittimo!
Un luogo talmente straordinario da essere stato dichiarato nel 1999 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

6. Palazzi Imperiali del Palatino

Aventino-e-Circo-Massimo-dal-Palatino

Come residenza privata e ufficiale gli imperatori, a partire da Augusto e fino almeno al IV secolo, diedero vita ad un complesso di straordinaria bellezza che andò ben presto ad occupare l’intera area del colle Palatino.
I palazzi imperiali si compongono di due strutture, quella pubblica (la Domus Flavia, edificata per la gran parte da Domiziano), aperta ai cittadini e agli stranieri, dove si manifestava lo sfarzo e la potenza dell’imperatore, e quella privata (la Domus Augustana), dove abitava l’imperatore e la sua corte.
Questa monumentale residenza dell’imperatore iniziò ad essere chiamata palatium: fu così che l’uso di questo termine iniziò a definire qualsiasi edificio di abitazione, entrando nell’uso comune.

5. Mercati di Traiano

Terrazza-Vittoriano-vista-su-Mercati-di-Traiano

Il complesso monumentale noto come Mercati di Traiano, era un centro polifunzionale in cui si svolgevano quotidianamente attività amministrative.
L’immensa area è articolata in edifici distinti e separati tra loro da strade disposte su più livelli lungo le pendici del colle Quirinale.
La genialità della loro realizzazione si deve all’architetto preferito di Traiano, Apollodoro di Damasco.

4. Basilica di Massenzio

Basilica-Massenzio

Uno dei più grandi monumenti del Foro Romano e uno dei più importanti edifici databili all’età tardo-antica.
La sua costruzione venne avviata da Massenzio, ma fu completata dal suo più grande rivale, l’imperatore Costantino.
Seppure oggi non sia visibile nella sua interezza, è facile immaginare tutta la sua vivacità e le numerose persone che qui ogni giorno si recavano per svolgere le proprie pratiche all’interno della Prefettura e dei tribunali destinati all’amministrazione della giustizia.




3. Pantheon

Pantheon-Buco-Roma

È la “casa di tutti gli dei” come ci suggerisce il nome e l’imperatore Adriano per la sua realizzazione non badò a spese!
La sua cupola, in muratura, è la più grande del mondo e la sontuosità delle decorazioni era straordinaria: non solo marmi che rivestivano completamente le pareti, ma anche statue e bronzo dorato.
Giunse intatto fino ai nostri giorni perché nel 609 fu trasformato nella chiesa di Santa Maria ad Martyres.

2. Circo Massimo

Aventino-e-Circo-Massimo-dal-Palatino

È il più grande edificio dedicato allo spettacolo di tutti i tempi:

lungo 600 m. e largo 140, è dalla leggenda collegato alle origini stesse della città.

Realizzato in muratura ai tempi di Cesare, fu più volte ristrutturato.
Oggi resta intuibile la sua sontuosità solo tracciata nel terreno, ma non è certamente difficile immaginare le migliaia di visitatori che doveva ospitare durante le corse con i cavalli che qui si svolgevano.

Ovviamente ci sono molti altri grandi monumenti non menzionati, ma questa curiosa top 10 è sicuramente in grado di presentare tutta l’imponenza e la genialità dei grandi uomini del passato che tanto hanno contribuito a rendere straordinaria la città di Roma.

© Riproduzione riservata
Ebook gratis sui posti più insoliti di Roma

Hey...Vuoi Scoprire GRATIS i 10 Posti Più Curiosi di Roma???

Oltre il 90% dei romani non li conosce!

Questi luoghi non li troverai né qui sul mio blog, né in nessun'altra delle normali guide turistiche.

freccia_basso
pulsante-scarica-ora


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo ora con i tuoi amici:



frecce-in-basso
62
Condivisioni
Condividi con i tuoi amici










Inviare



Scelti per te:



Condividi ora la tua esperienza!

  


Grazie del tempo che mi hai dedicato.

Skyline Roma

GUIDA GRATIS (solo per oggi)

ASPETTA: Non perdere i 10 LUOGHI più INSOLITI di ROMA!

Difficilmente li troverai sulle guide o su internet...
...più del 90% dei romani non li conosce affatto


Questo sito utilizza Cookie di terze parti. Per saperne di più clicca su Maggiori Info. Scorrendo questa pagina, cliccando su Accetto o su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei Cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi